Le organoclorine sono sostanze chimiche che si trovano in alcuni erbicidi e pesticidi, nella candeggina di cloro e nella maggior parte dei disinfettanti chimici, e in molte materie plastiche, specialmente il PVC (polivinilcloruro). Gli organoclorurati sono implicati nel causare e promuovere il cancro al seno perché mutano i geni e fanno sì che le cellule del seno diventino più ricettive a una sostanza chimica che promuove il cancro chiamata estradiolo.

Organoclorurati

Questi indeboliscono il sistema immunitario e riducono la resistenza del tuo corpo a batteri e virus. Agiscono anche come un tipo negativo di estrogeno nel corpo. Come entrano nel nostro corpo? Gli organoclorurati entrano nel nostro corpo attraverso l'acqua potabile, mangiando cibi coltivati con certi prodotti chimici agricoli, e attraverso i rivestimenti di plastica dei cibi in scatola o in microonde. Entrano attraverso i nostri polmoni respirando i fumi dei disinfettanti a base di cloro e attraverso il contatto del corpo con prodotti di carta sbiancati a base di cloro, come assorbenti, carta igienica e bicchieri di carta.

Come possiamo ridurre la nostra esposizione? La prima cosa da fare è ridurre il consumo di plastica, specialmente dei cibi pronti. Sui contenitori di plastica, c'è tipicamente un triangolo con un numero al suo interno sul fondo del contenitore. Potete riconoscere il PVC o polivinilcloruro come il tipo di plastica che ha un 3 al centro del triangolo. Per quanto riguarda i prodotti di carta, usate prodotti di carta sbiancata o non sbiancata con ossigeno.

Prendere in considerazione

Le aziende che vendono prodotti di carta sbiancati senza cloro lo dicono tipicamente sull'etichetta e non necessariamente pubblicizzano i loro prodotti come prodotti "verdi". Comprate la candeggina senza cloro e prodotti per la casa più ecologici. Un semplice aceto e acqua può essere usato per molti lavori domestici. Con un aiuto, il vostro fegato può metabolizzare gli organoclorurati.

I semi di lino e i tuorli d'uovo biologici contengono lecitina, una sostanza chimica che accelera la rimozione di sostanze chimiche liposolubili come gli organoclorurati rendendoli solubili in acqua. Fagioli, lenticchie, trifoglio rosso, prodotti di soia e ceci contengono sostanze chimiche chiamate saponine. Le saponine aiutano ad abbattere le organoclorine, prevengono la mutazione cellulare e possono fermare la riproduzione delle cellule tumorali.

Questi alimenti sono fortemente raccomandati per chiunque consumi regolarmente organoclorurati. I membri della famiglia dei cavoli tra cui broccoli, cavoli, rape, ravanelli, cavoli, bok choy o cavolfiori possono aiutare a metabolizzare le organoclorine aumentando la produzione di sottoprodotti non cancerogeni.

Fattore ormonale

Le fonti organiche positive di estrogeni possono bloccare l'ingresso di organoclorurati, estradiolo e altri estrogeni che promuovono il cancro quando una quantità sufficiente di essi è nel flusso sanguigno. La ragione principale è che questi ormoni positivi si muovono rapidamente attraverso il nostro corpo, mentre le sostanze chimiche che producono il cancro, come le organoclorine, si muovono più lentamente. Se ci sono abbastanza di questi ormoni vegetali nel flusso sanguigno, possono facilmente bloccare le organoclorine dall'attaccarsi alle cellule del seno e dal promuovere il cancro.

Questi ormoni vegetali si trovano nelle lenticchie, nei fagioli secchi, nel tofu e nei prodotti di soia fermentati come il tempeh e il miso, nelle pastinache, nelle patate dolci, nei melograni, nelle radici di bardana, nel trifoglio rosso, nel luppolo e nel ginseng. Anche l'assunzione regolare di broccoli e cavoli è utile. Fare cambiamenti a favore della propria sopravvivenza e di quella dell'ambiente ci mette spesso in un periodo di riadattamento, non solo con la società in cui viviamo, ma anche con la nostra famiglia, gli amici e i conoscenti.

Autodifesa naturale

Non significa aggressione naturale, né implica che vi permetterà di sviluppare un disordine sociale innescato dall'esistenza degli organoclorurati. Gli alimenti e le erbe che incoraggiano l'autodifesa naturale ti fanno eliminare il gusto per i prodotti associati alle organoclorine. Permettete agli alimenti per l'autodifesa di permettervi di immaginare e lavorare verso un futuro senza organoclorurati senza alcuna rabbia per la situazione attuale. Per dirla diversamente, non permettete alle forze che incoraggiano la negligenza personale e ambientale di spingere i vostri bottoni.

Scegliete per i vostri figli giocattoli di plastica riciclata o di seconda mano piuttosto che nuovi. Spedisci i pranzi in contenitori riutilizzabili. Porta un'insalata di fagioli o lenticchie al prossimo barbecue o alla prossima cena. Invita amici che usano molta plastica e prodotti organoclorurati a mangiare. Spiega perché mangi certi cibi e cosa hai fatto per minimizzare il tuo contributo alla loro proliferazione. Riferisci le informazioni in modo tale che i tuoi ospiti si sentano a loro agio e lascia che si liberino del gusto per i prodotti organoclorurati a modo loro e nel loro tempo.

Conclusione

Usate gli alimenti biologici per mostrare al vostro corpo cos'è un alimento naturale e abbiate fiducia che il vostro corpo userà questa conoscenza per riconoscere ciò che non è naturale e rispondere adeguatamente ad esso. Questo è un obiettivo che può essere iniziato anche con un budget limitato. Il ritorno del tuo corpo naturale inizia con una mela biologica, specialmente se condivisa! Disclaimer legale - Le informazioni contenute in questa guida sono solo a scopo educativo e non sono destinate a diagnosticare, trattare o curare alcuna malattia dal punto di vista medico. Consultare un operatore sanitario prima di iniziare qualsiasi programma di cura della salute.