Ci sono sette caratteristiche critiche necessarie per ottenere un successo anche moderato. Se uno di questi attributi non è all'altezza, vi ritroverete a vivere una vita di tranquilla disperazione e di amaro fallimento. Ironia della sorte, questi elementi essenziali possono essere curati con uno sforzo prolungato. In alternativa, se riuscite ad aumentare tutti e sette i livelli di potere personale, vi ritroverete a vivere in un mondo completamente nuovo, dove il successo diventa la norma piuttosto che l'eccezione.

Fallimento

Nel tentativo di migliorare la vostra vita curando questi indicatori di fallimento, non guardatevi intorno per trovare un rinforzo, perché la maggior parte delle persone nega profondamente le proprie inadeguatezze. In realtà, vi scoprirete pionieri. Tuttavia, se non curate le condizioni di fallimento, alla fine dovrete pagare un prezzo elevato per questa negligenza.

Prendere nota

  • Scarsa energia. Nel nostro mondo moderno, in cui si lotta continuamente per sostenersi in modo efficiente, è facile lasciare che lo stress diventi predominante e questo, a sua volta, può portare a compromettere il sistema immunitario e a sviluppare malattie, a volte mortali. La scarsa energia fisica deriva da un sonno inadeguato, da un tempo di riposo ridotto o nullo quando si è svegli, da un esercizio fisico scarso o nullo e da un'alimentazione e un nutrimento inadeguati. Quando l'energia corporea è ridotta, la pigrizia è diffusa e si ottiene poco. Se non si interviene, l'individuo si avvia verso la cattiva salute e il cattivo umore. Comportamenti disfunzionali e di dipendenza, perdite amare e crisi personali derivano dal fatto che non abbiamo abbastanza energia fisica per riparare le cose nella nostra vita quando si rompono. Ci aggrappiamo anche al più piccolo degli ostacoli.
  • Pigrizia mentale. Il mondo si sta rapidamente spostando verso un'economia interamente basata sulla conoscenza come abilità finanziaria chiave. La rivoluzione industriale, in cui il lavoro faticoso era sufficiente a coprire i conti, è stata sostituita dai ricercatori. Le macchine e le tecnologie sofisticate stanno rapidamente sostituendo il lavoro manuale. In un decennio o due, l'intelligenza robotica supererà di gran lunga la tecnologia umana più capace. Tuttavia, tutti i sistemi educativi utilizzano ancora i metodi primitivi dei mulini della produzione di massa e, se volete avere una mente intelligente, dovrete sviluppare l'autosufficienza.
  • Bassi ideali. Tutte le grandezze e tutti i casi di personalità culturale nascono da persone che si sono attenute a qualche ideale più alto di quello che la realtà comune riteneva necessario. Non parlo di morale, i cui valori derivano da credenze dogmatiche, ma del desiderio di qualcuno di migliorare se stesso e il mondo che lo circonda. I desideri egoici di ricchezza, fama e dominio generale non sono ideali sostanziali. Molti dittatori mondiali hanno perseguito tutti e tre questi obiettivi e non hanno portato altro che miseria ai loro Paesi e al mondo intero. Campioni di ideali degni di nota sono stati personaggi come Joseph Campbell, Madre Teresa, Martin Luther King, Mahatma Gandhi e molti altri. Immergersi nelle biografie di grandi anime è l'inizio della propria grandezza. Quando Buckminster Fuller ha deciso di fare della sua vita un esempio di ciò che un uomo può fare per migliorare il mondo, ha creato un precedente le cui dimensioni, se replicate, avranno un effetto di vasta portata. Un ideale elevato è quello che fa bene a voi, agli altri e a tutta l'umanità.
  • La religiosità dogmatica. Il fanatismo non è spirituale. La comprensione delle formidabili forze invisibili della vita può venire solo dalla prima esperienza. I libri e gli educatori possono indicare la strada, ma alla fine non illuminano il cammino verso la comprensione profonda e creano solo una falsa convinzione di apprendimento. La vera spiritualità è composta da atti di gentilezza, minuti di saggezza e sentimenti di alta ispirazione. Quando impariamo e assorbiamo le lezioni della nostra vita, godiamo di un vero calore nella connessione con gli altri e proviamo meraviglia nel considerare l'eccellente schema della vita, allora potremmo risvegliarci alla comprensione spirituale. Le istituzioni, per quanto venerabili, non possono rendervi spirituali. I guru, per quanto complessi, non possono rendervi spirituali. Solo i vostri tentativi incessanti di cercare le radici e il significato del bene, del vero e del bello vi porteranno sulla strada della comprensione spirituale. La spiritualità, in definitiva, non può essere educata, ma solo ascoltata.
  • Relazioni superficiali. L'intero tessuto della vita si basa sulle relazioni tra vari tipi di vita. Quanto più superficiale è il legame con i diversi individui, quanto più manipolative sono le interazioni e quanto più ricercate sono le motivazioni, tanto più ci si fa del male. Non comprendiamo né noi stessi né l'altro, e la conseguenza dell'abbandono dell'affetto e dell'interesse è il fatto che viviamo vite solitarie in un mondo in cui il comportamento umano disordinato sembra erodere gradualmente ma inevitabilmente la qualità dell'esperienza umana.
  • Il passato non guarito. Tutti noi siamo stati feriti dalle nostre interazioni con il mondo e, man mano che queste cicatrici psichiche si accumulano all'interno del nostro corpo emotivo, più diventiamo disturbati. Le tendenze nevrotiche hanno origine da ferite psichiche. Con il tempo, peggiorano. Se non si cerca di curare le esperienze di ferite, delusioni, rifiuti e umiliazioni del passato, il loro potere psichico continuerà ad avere un effetto debilitante sulla nostra vita. Siamo talmente insensibili al nostro dolore che spesso è necessario l'intervento di un esperto per scoprirlo. Tutti gli esempi di comportamenti disfunzionali e di cattive condizioni di vita derivano da un sensitivo che fa sentire il suo silenzio. Tutti gli atti di malvagità dilagante derivano da una mente che è degenerata in psicosi.
  • Nessuna indagine su di sé. La vita è complessa. Eppure reagiamo con semplici riflessi a ciò che ci affligge. È raro che l'uomo si prenda del tempo per scrivere un diario, per passeggiare nella natura o per parlare con altre persone a un livello profondo di ciò che si potrebbe fare per migliorare la qualità della vita. Quando non contempliamo gli enigmi che ci si presentano, continuiamo a percorrere i solchi dell'autosconfitta. Vivere in modo riflessivo significa essere a corto di soluzioni proattive, e più risposte errate raccogliamo su cosa fare, più le cose peggiorano. In breve tempo una vita passerà e il dolore sarà l'ultima emozione provata. La vita non vissuta ha origine dalla vita non riflessa. È molto meglio riflettere su ciò che accade nella nostra vita una volta che abbiamo l'opportunità di correggere la nostra rotta, piuttosto che farlo quando è troppo tardi. Nascere come essere umano è una cosa rara e straordinaria. È anche la più difficile delle imprese. Se non scegliamo di curare questi sette gradi di fallimento con un impegno costante, ci ritroveremo spiazzati dalla nostra stessa riluttanza a cercare il significato. Tutti noi abbiamo una grandezza e un'imponenza che anela con disperazione a liberarsi alla luce dell'esperienza.