L'artrite reumatoide affligge milioni di persone e può ridurre significativamente la qualità della vita. I primi sintomi dell'artrite reumatoide includono dolore, arrossamento e gonfiore nelle piccole articolazioni (tipicamente le mani e/o i piedi) su entrambi i lati del corpo. A differenza dell'osteoartrite, che causa dolore e rigidità perché la cartilagine che normalmente impedisce alle ossa delle articolazioni di sfregare tra loro si sta consumando, i sintomi dell'artrite reumatoide sono causati da un'infiammazione della membrana che normalmente lubrifica e protegge le articolazioni.

In questa grande comunità troverete maggiori informazioni sull'artrite reumatoide: Forum di reumatologia.

Sintomi comuni

Oltre ai sintomi comuni dell'artrite reumatoide, piccoli noduli o grumi possono essere presenti sotto la pelle vicino alle articolazioni. Alcune ricerche sui sintomi precoci dell'artrite reumatoide sono state fatte nella speranza di trovare segni di avvertimento della malattia nel sangue. Con il progredire della malattia, i sintomi dell'artrite reumatoide a volte peggiorano fino alla deformità delle articolazioni. Se i segni di avvertimento possono essere identificati prima che compaiano i sintomi comuni dell'artrite reumatoide, allora i medici potrebbero essere in grado di impedire che la malattia progredisca fino al punto in cui si verifica la deformità delle articolazioni.

Ma, molte ricerche sono ancora necessarie prima che questo possa accadere. Attualmente i medici sono in grado di fare una diagnosi confermata solo dopo la comparsa dei primi sintomi dell'artrite reumatoide. Anche se si capisce cosa causa i sintomi dell'artrite reumatoide, non è chiaro cosa causa la malattia stessa. Si crede che il sistema auto-immune, che normalmente attacca e distrugge i batteri e i virus nocivi nel corpo, vada "in tilt" e attacchi le cellule sane del corpo, causando infiammazione o gonfiore e rigidità nelle articolazioni e in altre parti del corpo.

Sintomi meno comuni

Alcuni sintomi meno comuni dell'artrite reumatoide includono: infiammazione del rivestimento intorno al cuore e ai polmoni, infiammazione delle ghiandole lacrimali e salivari, e in rari casi, infiammazione generale dei polmoni e dei vasi sanguigni. Mentre i primi sintomi dell'artrite reumatoide sono limitati alle articolazioni, anche altri sistemi del corpo possono essere colpiti, soprattutto se non viene trattata. Il trattamento dei sintomi dell'artrite reumatoide consiste tipicamente nel trattare il dolore e ridurre l'infiammazione. Nella maggior parte dei casi i farmaci di scelta sono farmaci antinfiammatori non steroidei o (FANS), ma questi possono avere effetti collaterali duri, compresi i danni al rivestimento dello stomaco e ai reni.

Trattamenti

Gli inibitori Cox-2 sono stati usati anche per trattare i sintomi comuni dell'artrite reumatoide, ma alcuni hanno effetti collaterali pericolosi e possono aumentare il rischio di infarto e ictus. I primi sintomi dell'artrite reumatoide possono essere trattati con corticosteroidi, ma questi non sono usati per la cura a lungo termine, perché diventano inefficaci e possono portare ad assottigliamento delle ossa, aumento di peso e diabete.

I sintomi dell'artrite reumatoide in genere vanno e vengono, a volte per tutta la durata della vita di una persona, e possono variare da inesistenti o lievi a moderati o gravi. Diversi farmaci e trattamenti possono essere prescritti a seconda della gravità dei sintomi dell'artrite reumatoide e dello stadio di progressione della malattia. Alcune affascinanti ricerche recenti indicano che il frutto e la scorza del mangostano possono fornire un sollievo sicuro ed efficace per i sintomi comuni dell'artrite reumatoide. I componenti trovati nel mangostano sono antinfiammatori e inibitori della COX-2, mentre altri sono antiulcera e cardioprotettivi.

>>> Trattamento della gotta

Qual è la differenza con la gotta?

La gotta è un'infiammazione delle articolazioni che provoca la formazione di cristalli di un composto chimico noto come "acido urico". Questi cristalli vengono attaccati dal sistema immunitario e causano dolore, arrossamento e gonfiore alle articolazioni e ai tessuti circostanti. La gotta può manifestarsi in modo intermittente, con periodi alternati di attività o inattività. Gli attacchi di gotta sono definiti come periodi in cui la condizione è attiva. Possono essere gravi o di lunga durata.

Troverete altre informazioni sulla gotta in questa grande comunità: Rimedio casalingo alla gotta.

Livelli elevati di acidi urici possono causare la gotta. Tuttavia, non tutte le persone con livelli elevati sviluppano la condizione. L'acido urico si crea quando i composti chimici vengono scomposti dall'organismo. L'acido urico viene trasportato dal sangue ai reni, dove viene espulso sotto forma di urina. Piccoli cristalli possono formarsi nelle articolazioni se il livello ematico di acidi urici è troppo alto. Questo accade perché l'organismo ne produce troppi o non riesce a eliminarli. Questi cristalli possono formare dei tofi, che sono protuberanze dure sotto la pelle. I calcoli renali possono anche essere causati da cristalli di acido urico.

Gli attacchi di gotta possono verificarsi in qualsiasi articolazione. Tuttavia, le aree più comunemente colpite sono gli arti inferiori (ginocchia, caviglie e piedi). Per molte persone gli attacchi di gotta iniziano solitamente alla base o all'alluce. Sebbene il primo attacco scompaia di solito entro 3-10 giorni, se non viene trattato possono ritornare nella sede originaria e continuare per periodi più lunghi. La maggior parte delle persone subisce un secondo attacco entro un anno. Gli attacchi possono diventare più frequenti, più gravi e più dolorosi nel tempo. Gli attacchi di gotta ripetuti possono portare a danni permanenti alle articolazioni. È importante che il trattamento e la diagnosi siano tempestivi.

La gotta è una patologia che può insorgere improvvisamente, a differenza di altre forme di artrite.

La curcumina è la soluzione migliore per la gotta: >>>> Rimedio naturale alla gotta

Altre soluzioni qui: Rimedi casalinghi per la gotta.